Valle della Loira

Dal punto di vista enologico, la Valle della Loira è una delle regioni vinicole più interessanti ed estese della Francia. Oltre a estendersi su un territorio piuttosto vasto con caratteristiche ambientali diverse, qui si producono diversi stili di vini, dai bianchi ai rossi, dai rosati agli spumanti e perfino vini dolci. La Valle della Loira è principalmente conosciuta nel mondo per la produzione di vini bianchi, ed in particolare quelli prodotti con le uve Sauvignon Blanc e Chenin Blanc, tuttavia anche la produzione di vini rossi è piuttosto interessante e, in particolare, quelli da uve Cabernet Franc e Gamay.

La Valle della Loira è inoltre celebre per un altro vino bianco, prodotto nella zona più occidentale della regione, intorno alla città di Nantes: il Muscadet. Questo vino, solitamente apprezzato negli abbinamenti con i crostacei, rappresenta la principale produzione in termini di quantità ed è prodotto con l'uva Melon de Bourgogne, qui chiamata Muscadet.

 


 

Il territorio di questa regione vinicola si estende lungo il corso del fiume Loira, il più lungo della Francia.
Le uve bianche principalmente coltivate nella Valle della Loira includono Sauvignon Blanc, Chenin Blanc, Muscadet, Arbois, Chardonnay, Folle Blanche e Romorantin. Fra le uve a bacca rossa troviamo Cabernet Franc, Gamay, Grolleau, Pinot Nero, Cabernet Sauvignon, Malbec (qui noto con il nome diCôt), Pineau d'Aunis e Pinot Meunier.
La Valle della Loira è riconosciuta dal sistema di qualità Francese come AOC (Appellation d'Origine Contrôlée, Denominazione di Origine Controllata). Da un punto di vista vinicolo, l'area più importante della Valle della Loira è quella settentrionale, idealmente suddivisa in tre zone. Nella parte occidentale, vicino alla costa Atlantica e intorno alla città di Nantes, si trova l'area di produzione del Muscadet, nella parte centrale si trovano le aree di Anjou-Saumur e Touraine, mentre nella parte orientale, poco a sud di Orléans, si trovano le due aree di produzione di Sancerre e Pouilly-Fumé.

L'uva regina dei vigneti di questa regione è il Sauvignon Blanc con cui si producono fra i migliori vini del mondo e in particolare nelle denominazioni Sancerre e Pouilly-Fumé, considerati come modelli di riferimento anche in altre aree di produzione. I vini da Sauvignon Blanc di quest'area esprimono caratteristiche organolettiche come in nessun'altra parte del mondo, con aromi di pietra focaia, vegetali e perfino affumicati, una qualità che ha determinato il nome con cui spesso si conosce il Sauvignon Blanc in queste terre: Blanc Fumé. In quest'area il Sauvignon Blanc, grazie anche al clima particolarmente fresco, esprime un'acidità piuttosto spiccata che contribuisce alla finezza e all'eleganza di questi vini.

Sancerre si trova sulla costa occidentale del fiume Loira e la produzione dei vini è estremamente interessante, grazie ai terreni composti da sedimenti di gesso e selce.
Sulla costa orientale del fiume Loira si trova invece la città di Pouilly-sur-Loire, celebre per la produzione del Pouilly-Fumé. I terreni di quest'area sono più ricchi di calcare, una caratteristica ritenuta responsabile del pronunciato aroma di affumicato dei vini che qui si producono.
Una menzione speciale per il Romorantin, vitigno autoctono della regione, che viene prodotto solo nei comuni di Romorantin e Cour Cheverny, vite introdotta nel 1519 da Francesco I°.

Vallée de la Loire
Vallée de la Loire
Vallée de la Loire