Bordeaux

La regione di Bordeaux è la zona che più di ogni altra ha consentito alla Francia di diventare un grande paese produttore di vino. Un successo ottenuto grazie alle particolari condizioni climatiche della regione, l'attenzione per la qualità, la vicinanza alle più battute rotte commerciali ed una lunga tradizione.

In questa regione si producono fra i vini più costosi e rinomati del mondo, ed è proprio in questa zona che ha avuto origine il modello di enologia più imitato del mondo, non solo per la produzione dei vini rossi, ma anche dei vini muffati o botritizzati. Nonostante i vini più costosi di Bordeaux siano molto rinomati nel mondo, questi costituiscono in realtà una minima percentuale della produzione totale.


In generale, in Bordeaux troviamo buoni vini con prezzi molto accessibili. Bordeaux produce prevalentemente vini rossi, che rappresentano circa l'80% della produzione totale, e la fama dei suoi vini è legata all'eleganza, all'intensità dei sapori, all'imponente struttura e potenza.
Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Merlot sono le tre uve principali con cui si producono i vini rossi di Bordeaux, un connubio che ha reso questa composizione celebre in tutto il mondo come uvaggio Bordolese e che spesso si trova in moltissimi vini prodotti nel mondo. Si coltivano inoltre Malbec, Petit Verdot, ed in piccola parte il Carmenère, antichissimo vitigno autoctono del Bordeaux, andato in disuso a causa della sua bassa resa, da poco ripiantato per le peculiarità delle sue uve.
Le uve a bacca bianca che si coltivano in questa regione sono Sémillon, Sauvignon Blanc, Sauvignon Gris, Muscadelle e Ugni Blanc, un'uva molto diffusa e che fu introdotta dall'Italia probabilmente nel XIV secolo e nota con il nome di Trebbiano Toscano.

La presenza dei due fiumi Garonna e Gironda e la vicinanza dell’Oceano Atlantico, con la presenza mitigatrice della Corrente del Golfo, fanno del Bordeaux una zona ottimale per la coltivazione della vite, unitamente ai terreni ghiaiosi della regione che assicurano un eccellente drenaggio dell'acqua.
Bordeaux è nota per essere la regione degli “château”, dei “cru” e dei “terroir”, tre termini che hanno permesso all'enologia della regione di creare un sistema di qualità e di renderla famosa nel mondo.
La classificazione dei Bordeaux è molto complicata, dipende dalle singole zone di produzione, addirittura a volte dai singoli paesi, e risale al 1855. Ha subito negli anni alcune variazioni, ma risulta in molti casi vetusta e non veritiera.

L'esperienza ci insegna che queste indicazioni non dovrebbero essere considerate come segnali assoluti e indiscutibili di qualità. Nel Bordeaux, così come in qualunque altra regione vinicola del mondo, la qualità è un concetto e un presupposto che si realizza principalmente grazie alla serietà e alla correttezza di ogni singolo produttore e, soprattutto, al modo in cui utilizza le condizioni ambientali e produttive del luogo in cui opera.

Bordeaux - Chicche di Vino
Bordeaux - Chicche di Vino
Bordeaux - Chicche di Vino