Alsazia

Conosciuta nel mondo per l'eleganza e la raffinatezza dei suoi vini bianchi, l'Alsazia è anche l'unica regione Francese in cui il nome dell'uva è un elemento primario dell'etichetta.


 

Pur trovandosi a nord della Francia, in Alsazia, grazie ad un microclima ideale, ed alla protezione dei Vosgi, si producono vini bianchi si elevata qualità, con un buon contenuto zuccherino che viene qui completamente trasformato in alcol, dando vita a vini bianchi molto secchi e corposi.
I tipi di suolo più comuni in Alsazia includono sedimenti granitici, sabbiosi, scistosi, vulcanici, argillosi, marnosi e calcarei, dando così vita a vini con diverse qualità e caratteristiche.
La zona che abbiamo selezionato per voi si trova nell’Haut Rhin, dove le uve beneficiano di una migliore esposizione ai raggi del sole e di condizioni climatiche più favorevoli.


 

In questa regione si fa scarsissimo uso delle botti e molto raramente si fa fermentazione malolatttica, per mantenere intatti i profumi e gli aromi spiccatamente freschi e fruttati di ogni varietà di uva.
La produzione in Alsazia riguarda prevalentemente vini bianchi, circa l’82% della produzione totale, seguito da 8% di vini rossi e rosati ed il restante 10% di vini spumanti ed effervescenti. Le uve principalmente coltivate in Alsazia sono bianche e solo quattro di queste sono considerate nobili: Gewürztraminer, Riesling, Moscato Bianco e Pinot Grigio. Le altre uve bianche tipiche della regione sono: Pinot Bianco, Sylvaner, Auxerrois, Chasselas, Klevner e, in piccola parte, Chardonnay. L'uva a bacca rossa principale è il Pinot Nero.
La regione vinicola dell'Alsazia è riconosciuta dal sistema di qualità Francese come zona di ”Appellation d'Origine Côntrolée”. La AOC Alsazia si suddivide in tre categorie di qualità: la celebre Alsace Grand Cru AOC (vini dolci di vendemmia tardiva), Alsazia AOC, vini secchi e Crémant d'Alsace AOC. In caso di monovitigno, i vini alsaziani riportano in etichetta il nome dell'uva con cui sono stati prodotti.